L’utilizzo di TikTok per la campagna iscrizioni 2020-2021 dell’università Luiss Guido Carli

L’utilizzo di TikTok per la campagna iscrizioni 2020-2021 dell’università Luiss Guido Carli

L’università Luiss Guido Carli, storico Ateneo nel cuore di Roma, nasce nel 1974 dall’idea di un gruppo di imprenditori guidati da Umberto Agnelli e Vittorio Merloni. L’università è orientata all’insegnamento delle scienze economico sociali, Giurisprudenza, Economia e Scienze Politiche.

Con un taglio sempre più internazionale e innovativo, da anni ormai spinge sull’utilizzo delle tecnologie, facendo dell’avanguardia uno dei suoi pilastri.
La Luiss ha fatto dell’eccellenza uno dei suoi valori guida e, anno dopo anno, si impegna per rendere l’ambiente universitario un luogo di crescita stimolante e interattivo per i suoi studenti

Sede Luiss di Viale Romania

Per la campagna iscrizioni dell’anno accademico 2020-2021, la Luiss si è rivolta a You&Web la quale ha voluto proporre al cliente una strategia di marketing,che comprendesse il social TikTok, in modo tale da catturare l’attenzione degli utenti in target con l’orientamento in entrata dell’Ateneo. Lo scopo principale era ricordare la scadenza a breve dei termini dell’iscrizione, ponendo l’accento sul valore della scelta universitaria per il proprio futuro. Inoltre, in linea con il linguaggio di TikTok, è stato agevole, ricordare le città in cui i test si sarebbero svolti.

TikTok è considerato il social del momento, con dei numeri da record in termini di crescita, interazioni e persone raggiunte. Ad aprile del 2020 gli utenti mensili attivi su TikTok a livello globale erano oltre 800 milioni. Nella fascia d’età 18-24, quasi la metà dei giovani (48%) ha fatto accesso a TikTok nel corso del mese di luglio 2020. Per i giovani TikTok rappresenta dunque il social più utilizzato in Italia, con una media per visitatore di 24 minuti al giorno.
Luiss ha fruito, quindi, di tale social per la campagna iscrizioni per l’anno 2020-2021, mostrando ancora una volta la modernità e il mindset all’avanguardia dell’Ateneo. È stata la prima volta che in Italia, un Ateneo, ha utilizzato TikTok per un progetto di orientamento. Ciò è stato possibile grazie agli influencer marketing più in voga tra i giovani, che con il loro contenuti riescono ad intercettare un bacino di utenti significativo.

Grafico che mostra l’uso delle piattaforme social più utilizzate

Gli influencer selezionati per la campagna digital sono stati scelti sulla base del proprio pubblico, pienamente in target con il progetto di orientamento universitario: ragazzi dai 17 ai 19 anni.
Ogni TikToker/Influencer ha pubblicato un video, secondo il proprio tone of voice, e con riferimento alla propria community di utenti. Alcuni contenuti, come quelli di Paola Di Benedetto e Giorgia Malerba sono stati realizzati prima su TikTok e in seguito repostati sui loro profili Instagram per potenziarne la diffusione.
Per fornire esempi concreti di quello che è stato fatto si prenderà in esame l’operato dei singoli influencer.

  • L’influencer Yuri Sterrone, in arte Gordon, noto per descrivere l’universo femminile in tutte le sue sfaccettature, nella IG story realizzata, dopo aver fornito tutte le informazioni utili su quando e dove si sarebbero svolti i test, conclude con: “Ragazze, partite da voi. Non aspettate il principe azzurro perché non esiste, siete voi a costruire il vostro futuro: è tutto nelle vostre mani!”.
  • Maddalena Sarti, si è rivolta alla sua community considerando anche quella che è la sua vita. Ha parlato infatti a tutti coloro che, come lei, sostenuto l’esame di Stato, si accingevano a scegliere l’università. Ha ricordato le date e le città in cui si sarebbero svolti i test di ingresso e ha elencato inoltre i vari servizi che offre la Luiss
  • Paola Di Benedetto, attraverso una serie hashtag e domande, in perfetta linea con i tools che TikTok mette a disposizione, ha ricordato le date e le città per lo svolgimento del test, rispondendo inoltre alle domande più frequenti che il target interessato avrebbe potuto fare.
  • Giorgia Malerba e Cecilia Cantarano, con fare comico hanno invece inscenato dei TikTok più interattivi. Cecilia Cantarano ha sviluppato un TikTok in cui ha interpretato madre e figlia. La prima rimprovera continuamente la seconda affinché scelga l’Università da frequentare. Giorgia Malerba ha invece interpretato tutti i diversi tipi di studenti che vanno alla Luiss, così da sottolineare anche i numerosi servizi che l’università offre.
Da sinistra (Giorgia Malerba; Gordon; Maddalena Sarti; Paola di Benedetto; Cecilia Cantarano)

I risultati ottenuti da questa campagna, da un punto di vista social, sono stati entusiasmanti ed hanno consentito alla Luiss di raggiungere l’obiettivo, ossia aumentare il numero di iscrizioni rispetto all’anno precedente, nonostante l’emergenza covid.

Su TikTok i video hanno accumulato:

  • 1 milione di view
  • 200.000 interazioni

Anche su Instagram è stato registrato un successo:

  • 2 milioni di impression
  • 1 milione e settecentomila persone raggiunte
  • 2000 click sul link

Con numeri in costante crescita, TikTok non può più essere considerata una piattaforma emergente, ma un attore centrale nell’arena dei social media. Non è stato un caso che You&Web abbia deciso di utilizzarlo, per la prima volta, a servizio di un’Università come la Luiss, per la realizzazione di una campagna innovativa.
Moltissime aziende utilizzano TikTok per promuovere i loro prodotto. Ciò che ha realizzato You&Web, potrebbe aprire le porte a nuovi scenari, nei quali le università potrebbero decidere di sfruttare le potenzialità del social e i tools che mette a disposizione per promuovere le loro attività in modo innovativo e alternativo, proprio come ha fatto in la Luiss per promuovere la campagna iscrizioni.